Patentino obbligatorio per soggetti impiegati in attività che richiedano l’utilizzo di pompe per calcestruzzo.

Obiettivi:

Per gli Addetti alla conduzione di pompe per calcestruzzo, la Conferenza Stato–Regioni del 22.02.2012 ha definito un percorso formativo composto da una sessione teorica e da una pratica. Il presente corso intende assolvere agli obblighi formativi della sessione di teoria ed abilita il corsista alla successiva effettuazione della prova pratica. Quest’ultima può essere condotta presso un professionista abilitato o un datore di lavoro, eventualmente anche il proprio, i quali abbiano conseguito da almeno tre anni l’attestato da RSPP. Una volta ricevuta l’autocertificazione che attesta la partecipazione e il superamento della sessione pratica, rilasceremo al corsista l’attestato ed il patentino per pompe per calcestruzzo.

Riferimenti Legislativi:

Accordo Stato–Regioni del 21.12.2012, Accordo Stato–Regioni del 22.02.2012, D.Lgs. 81/08, DIR. CE 89/391, D.Lgs. 106/09, Direttiva Macchine 2006/42/CE, Direttiva Macchine n. 17 del 27.01.2010

Requisiti di legge:

La normativa non stabilisce alcun prerequisito minimo per conseguire l’attestato

Categorie di rischio:

L’attestato conseguito è valido per tutti i Macrosettori Ateco, indipendentemente dal relativo livello di rischio.